Casinò online illegali in Svizzera? C’è la scappatoia

Bonus senza deposito:

Bonus di benvenuto:
100% fino a 10€

Bonus senza deposito:

Bonus di benvenuto:
50% fino a 35€

Bonus senza deposito:

Bonus di benvenuto:
100% fino a 20€

Bonus senza deposito:

Bonus di benvenuto:
100% fino a 20€

Bonus senza deposito:
2€

Bonus di benvenuto:
100% fino a 20€

Bonus senza deposito:

Bonus di benvenuto:
100% fino a 10€

Bonus senza deposito:

Bonus di benvenuto:
20% fino a 50€

Bonus senza deposito:

Bonus di benvenuto:
100% fino a 5€

Bonus senza deposito:

Bonus di benvenuto:
25% fino a 20€

Quando il proibizionismo non fa altro che fomentare la voglia di spendere.

In Svizzera, si sa, tutto funziona con la proverbiale precisione degli suoi orologi a cucù.

Una tale organizzazione, per arrivare ad essere proverbiale non può che essere eccellente: non c’è da stupirsi quindi che la popolazione della verde Svizzera abbia un tenore di vita piuttosto elevato, e una percentuale di disoccupazione con numeri a una cifra.

Cosa centra tutto ciò col gioco d’azzardo? Semplice, la metà del popolo elvetico si dedica a questo per niente poco dispendioso passatempo.

Nel lontanissimo 1993, per voto popolare, il governo svizzero rese legale il gioco d’azzardo. Da allora, la popolarità del gioco non ha dimostrato segnali di cedimento, mantenendosi invece in costante ascesa, parallelamente allo sviluppo ed estensione dell’uso di internet tra giovani e meno giovani. Internet e gioco d’azzardo dovrebbero andare a braccetto quindi, no?

Il problema è solo uno, che il gioco d’azzardo online, di per sé, è vietato. Illegale. Non è uno scherzo, è la pura verità: dal sito della confederazione svizzera, infatti, si legge “In Svizzera l’esercizio dei giochi d’azzardo mediante l’impiego di reti elettroniche di telecomunicazioni, segnatamente Internet, è vietato (art. 5 della legge sulle case da gioco). Questo divieto interessa anche la gestione di casinò in Internet.” Attenzione però. Con una mossa tutta elvetica, si legge che in realtà ad essere illegale è l’apertura di casinò online “nazionali”, la pubblicità fatta al gioco, o la creazione/messa a disposizione di ambienti dove si possa giocare online. L’articolo si conclude, infatti, con la dicitura, che citiamo “In sostanza non è punibile il giocatore che partecipa a un gioco d’azzardo online a titolo privato.”

I cittadini svizzeri quindi possono giocare nel loro piccolo, ma non tramite piattaforme o ambienti gestiti da terzi. Chiaro, no?

Questo non vuol dire che in Svizzera il gioco d’azzardo online non sia popolare! Anzi, in molti si dedicano al gioco, ma devono collegarsi con casinò esteri, il che non fa che fare sfregare le mani ai gestori di casinò di lingua tedesca, francese o, appunto, italiana, che vedono recapitarsi senza sforzo gli introiti dei benestanti cittadini del paese neutrale per eccellenza.

Non esiste attualmente una vera e propria serie di regole per il gioco d’azzardo online, in Svizzera. Molti esperti del settore ritengono che una regolamentazione sia in via di stesura e che verrà probabilmente introdotta in un futuro non particolarmente troppo lontano, ma nel frattempo, il gioco d’azzardo nel paese di Heidi è accessibile senza problemi di sorta.

I casinò reali svizzeri, vedendosi sfuggire dalle mani i propri cittadini che si recano su altri, virtuali lidi, hanno protestato e, forse, ottenuto dal Consiglio Federale la possibilità di aprire una propria casa da gioco online. Ma che farne delle altre? Pare infatti che si stia pensando di bloccare l’accesso degli utenti svizzeri a case da gioco estere, pilotando quindi tutto il flusso di denaro che viene elargito da questi giocatori in poche, selezionate tasche.

Il processo è ancora agli inizi, ma pare che il governo svizzero sia determinato a rendere il gioco d’azzardo una faccenda solamente nazionale.